Una delle difficoltà principali per chi si approccia al mondo del digital marketing per la prima volta è quella di memorizzare e comprendere i termini che lo descrivono.

Per questo motivo abbiamo pensato di fornirti un glossario in più puntate, che ti aiuti ad orientarti e a fissare i concetti principali.
Oggi quindi partiamo proprio dal digital marketing e dalle sue keyword.

Prima di tutto, cosa si intende per digital marketing?

È l’insieme di tutte le attività che si compiono per promuovere un prodotto, un’attività o servizio, attraverso i canali on line (SEO, SEM, sito web, blog, pubblicità on line, ecc). 

Audience: è il pubblico che segue, in un dato periodo di tempo, una rete, una stazione, un programma, una conferenza.

Centro Media: Agenzia che compra spazi pubblicitari dagli editori (i produttori di contenuti) e li rivende agli inserzionisti   La logica con cui si media la compravendita degli spazi giusti per gli obiettivi di uno specifico inserzionista è chiamata strategia media.

Cookie, è un file di testo inviato al browser (Safari, Chrome, Mozilla, etc ) da un sito web visitato e consente di memorizzare informazioni sulla tua visita. 

CPC (Costo per Click): la spesa per ogni click ricevuto in campagne pubblicitarie on line (Google Ads, Facebook Ads, Bing, Linkedin..)

CMS (content management system): é uno software installato su un server web il cui compito é facilitare la gestione dei contenuti di siti web. Viene utilizzato per lo sviluppo di siti internet. Esempi di CMS sono WordPress, Joomla, Drupal, Magento.

Conversione: è l’azione che il titolare di un sito o di una pagina web desidera che l’utente compia una volta giunto sulle sua pagine. La conversione può essere una richiesta di informazioni, l’iscrizione a un servizio o un acquisto. L’essenziale è che la conversione lasci una traccia di dati misurabili.

Conversion Rate o Tasso di conversione è il rapporto tra il numero dei visitatori che accedono ad una pagina (o sito web) e quanti di questi compiono una determinata azione (conversione).

CPA – Cost per action o Cost per acquisition: è un indicatore usato nel marketing digital per identificare il costo di acquisto di un prodotto: un click su un annuncio online (pay per click), registrazione a un form, iscrizione alla newsletter. Questo parametro è strettamente basato sui risultati e per questo preferito in molti casi dagli inserzionisti.

CTR o Click through rate. Misura l’efficacia dell’annuncio nel portare qualcuno al tuo sito. È una metrica che mette in luce la percentuale di individui che stanno visualizzando una pagina web e che cliccano su uno specifico annuncio che appare sulla pagina web in questione. Si misura dividendo i clic/visualizzazioni (impression) dell’annuncio.

Form: È un modulo che consente all’utente di inserire e inviare al web server uno o più dati personali dell’utente stesso per l’azienda

Funnel Marketing: modello usato per descrivere e analizzare il percorso compiuto dal consumatore nel processo di acquisto di un prodotto o servizio.
È diviso in diverse fasi:

  • Awareness  il cliente è consapevole dell’esistenza di un prodotto o servizio
  • Consideration  esprimere attivamente un interesse per un gruppo di prodotti
  • Desire aspira a un particolare marchio o prodotto
  • Action/Purchase  è la fase della conversione/acquisto del prodotto scelto

KPI (key performance indicator) indici chiave di performance, servono per capire come sta performando la tua strategia di marketing, se parliamo di marketing.

Lead: Si tratta di un individuo che ha mostrato interesse su un servizio e lascia i suoi dati in cambio d’informazioni. Queste informazioni (e-mail, cellulare ecc) possono essere utilizzate per strategie di marketing.

Landing Page: Pagina web specificatamente creata per essere raggiunta dopo aver cliccato su un link o su una pubblicità. Possono essere divise in due categorie landing page di reference: hanno lo scopo di comunicare informazioni al visitatore della pagina.

Landing Page Transactional: spingono invece il navigatore a completare una determinata azione (di solito riempire un modulo). Viene utilizzata per vendere prodotti, servizi o contenuti.

Impression: rappresentano il numero di volte che il contenuto pubblicitario (annuncio/banner) è stato visualizzato dagli utenti. è una metrica importante per valutare le performance dei contenuti web. Non dipende dal supporto e non conteggia gli utenti unici, ma il numero totale di visualizzazioni.

Remarketing: Il remarketing è una forma di pubblicità online, che si rivolge agli utenti, basandosi sulle loro precedenti ricerche/azioni su internet. Questa forma di marketing permette al marchio di rimanere visibile agli utenti dopo che hanno lasciato il sito web. In poche parole il remarketing permette di raggiungere il resto degli utenti che non hanno svolto l’operazione richiesta sul sito( ad esempio acquisti, iscrizioni ecc…).

SEO (Search Engine Optimization) Con questo termine si intendono tutte le attività svolte per migliorare l’indicizzazione dei siti e il loro posizionamento sui motori di ricerca (Google, Bing, Yandex, etc). Come attività intendiamo la struttura tecnica del sito, l’analisi della concorrenza, scelta di parole chiave pertinenti con il proprio prodotto/servizio offerto, lo sviluppo di contenuti autorevoli che possano promuovere il sito stesso.

SEM (Search Engine Marketing) si intende il marketing per i motori di ricerca, contiene anche la parte di SEO, ma in più comprende anche la parte di promozione degli annunci (Google Ads) Mobile Marketing e Social Media, per portare traffico sui siti web.

Per oggi possiamo chiudere la prima parte, ti aspettiamo la prossima settimana con il Glossario dedicato alla Marketing Automation!

Se il digital marketing ti appassiona e vorresti approfondire, guarda questo breve video e scopri i prossimi Sprint Master in partenza!